Archivi tag: herrera

Francia 98 e Brasile 2014, così vicine e così lontane

Sono passati poco più di dieci giorni dalla fine di quel baccanale calcistico che è la Coppa del Mondo. Quel turbillon di palpitazioni, gioia e psicodrammi è ormai alle spalle e si può cominciare a riflettere più razionalmente sullo spettacolo al quale abbiamo assistito. Diverse opinioni che ho colto navigando sul web mi hanno spinto a buttare giù queste righe di considerazioni personali. Devo ammetterlo, è stato un mondiale divertente, come per me, e per molti altri, non accadeva dai tempi del mondiale francese. Anche il numero dei gol, 171, favorisce l’accostamento tra queste due edizioni. Vero, è stato un mondiale divertente, ma non è stato un bel mondiale.

Continua a leggere Francia 98 e Brasile 2014, così vicine e così lontane

Annunci

Le pagelle Cesarine: Olanda-Messico 2-1 & Costa Rica-Grecia 6-4 (dcr)

 

OLANDA – MESSICO

OLANDA

Cillessen – 5.5: Il tiro che non ti aspetti e rischia di rovinarti il mondiale. Dos Santos tira, Cillessen si tuffa con la maestria di un ragazzo dinoccolato nella piscina comunale. Rete. Poi il nulla perché il Messico si rivede pochissimo dalle sue parti. I compagni gli regalano (almeno) un’altra partita nella quale potrà rifarsi.

Blind – 6.5: Il calcio totale sulla pelle di un giocatore. Van Gaal lo maltratta facendolo ruotare in tutti i ruoli e rispolverandone, una volta finiti quelli odierni, alcuni ormai estinti come la mezzala e il centromediano metodista. Lui se la cava, sempre. Dopo il novantesimo si occupa della sala massaggi. Continua a leggere Le pagelle Cesarine: Olanda-Messico 2-1 & Costa Rica-Grecia 6-4 (dcr)

Le pagelle Cesarine: Brasile-Messico

BRASILE

Thiago Silva – 7: Un frangiflutti contro cui sbattono le ondate provenienti dal Golfo del Messico. Se il livello di guardia si impenna, Thiago riporta tutto alla normalità. Vorremmo definirlo il MOSE di Fortaleza, ma abbiamo idea che all’incorruttibile difensore brasiliano tale epiteto non piaccia. 

Dani Alves e Neymar Jr. – 6: Il primo migliora (non di troppo) dopo la bigia prestazione contro la Croazia. Il secondo si dimostra l’unico in grado di fare male in questo Brasile spuntato, ma trovandosi di fronte un portiere meno legnoso di Pletikosa non riesce a timbrare. Che altro dire?

Dani Alves e Neymar Jr. – 4: Ecco appunto, questo vorremmo dire: il primo si presenta con una chioma cenerina che rende onore alle assenze mal giustificate di Paletta, il secondo sfodera una roba simile alle meches che si facevano le nostre madri un lustro o due fa. Fred, che non ha mai tradito il buon vecchio flacone di gel da due litri perennemente in sconto al discount di Minas Gerais, osserva basito. Continua a leggere Le pagelle Cesarine: Brasile-Messico