Archivi tag: Destro

Pagelle random #15

La nebbia ha rallentato anche noi, o forse sono stati i gin tonic di questo lungo ponte. Fatto sta che oggi sembra lunedì, quindi è giorno di pagelle!

Foto presa da Wikipedia Commons
Foto presa da Wikipedia Commons

Miranda 8: sta mettendo a serio rischio l’eterosessualità di molti tifosi interisti, e senza le minnone dell’arcinota omonima.

Gentiletti 4: se fossimo i pagellisti di qualche famoso quotidiano sportivo nazionale, ora qui leggereste un simpatico gioco di parole tra il nome del difensore e la reazione dei tifosi bianco-celesti nei suoi confronti. Continua a leggere Pagelle random #15

Annunci

Pagelle Random: giornata #13

Come ben sapete, la pausa per la Nazionale non ci scende giù. Per fortuna è l’ultima dell’anno solare, quindi siamo felici, nonostante sia un lunedì piovoso. Vai con il pagellone. Continua a leggere Pagelle Random: giornata #13

Pagelle random: giornata 10

Higuain 8: fa cose talmente incredibili anche quando è sotto pressione e nello stretto, che vorremmo tanto rivederlo come protagonista del remake de “Il ragazzo di campagna”.

Destro 4: Handanovic merita il giusto plauso per il colpo di reni, ma è più l’errore del ex giallorosso-nero che merito del nerazzurro. L’occasione capitata sul piede omonimo a 4 secondi dal termine era più di un rigore in movimento: era tipo la tua ragazza che ti dice che ha casa libera, l’amico PR che ti offre 10 free drink. Imperdonabile rifiutare. Continua a leggere Pagelle random: giornata 10

Random – Considerazioni sparse sulla 9a giornata

  • Ogni giorno, ascoltando un tg, sfogliando un quotidiano o navigando in Internet, ci imbattiamo in centinaia di brutte notizie, riguardanti omicidi, violenze, tragedie naturali e quanta più barbarie possibile, sintomo di una rabbia generale in continua ascesa. Finalmente è stato scoperto il motivo di quest’aumento della rabbia umana: il turno infrasettimanale.

  • Persino i Papaboys arriverebbero a bestemmiare, se dovessero preparare la formazione del fantacalcio per il turno infrasettimanale.

  • Per non parlare poi dell’orario spezzatino imposto dalle tv. Certo, adesso in ogni momento della giornata ci sono partite in diretta – foss’anche la Prima Categoria pakistana – ma volete mettere la rottura di palle nell’aspettare i risultati del fantacalcio fino a lunedì o venerdì? Continua a leggere Random – Considerazioni sparse sulla 9a giornata

Roma-Chievo 3-0: le pagelle semiserie dei giallorossi

De Sanctis 6 – L’intervista rilasciata alla Gazzetta è stata sicuramente più impegnativa della partita con il Chievo. Se fosse un film di Tinto Brass, che il portiere ha dichiarato di apprezzare, sarebbe L’uomo che guarda.

Maicon 6,5 – Maicon Douglas Sisenando, professione pusher. Spinge come pochi.

Yanga-Mbiwa 7 – Sembrava scemo, invece.. 100% di passaggi riusciti, 59 su 59. Sempre che lo sia ancora, niente male come quarto centrale di difesa.  Continua a leggere Roma-Chievo 3-0: le pagelle semiserie dei giallorossi

Roma-Hellas Verona 2-0: Le pagelle semiserie dei giallorossi

Morgan De Sanctis ipnotizzato dal gol di Destro

De Sanctis 6,5 – Due tiri, due parate. Rimane incantato dal gol di Destro che per fortuna arriva solo nel finale.

Maicon 7 – Le motivazioni non sembra averle perse, o almeno ha come obiettivo quello di impadronirsi con prepotenza di tutte le fasce laterali destre dei campi d’Italia e d’Europa.

Manolas 6,5 – Nel primo tempo fatica un po’, ma amministra bene la difesa riparando pure alle disattenzioni del compagno col ciuffo. Continua a leggere Roma-Hellas Verona 2-0: Le pagelle semiserie dei giallorossi

Roma-Cagliari 2-0: le pagelle semiserie dei giallorossi

Una premessa prima dei voti: Si parla di capelli ma non di quelli di Gervinho. Non si parla di Zeman, perché di lui o si parla bene o non si parla proprio.

 

 

De Sanctis sv – Ho letto sul tabellino che ha giocato per 90 minuti. Io non l’ho visto, quindi il voto non glielo do.

Continua a leggere Roma-Cagliari 2-0: le pagelle semiserie dei giallorossi

Random – Considerazioni sparse sulla 1° giornata di Champions

Martedì 

– Di Juve-Malmo non mi ha colpito la mole di gioco creata dai bianconeri. Mi stupisce che nel 2014 ci possano essere dei giocatori che non conoscono il funzionamento del meccanismo del fuorigioco come il numero 21 degli svedesi

– Momento di panico quando per un attimo ho pensato che l’Adu del Malmo fosse il leggendario nuovo Pelè a stelle e strisce, ma senza il figlio condannato per narcotraffico. Poi la realtà è piombata su di me come un treno in corsa sotto forma di Enoch Kofi Adu Continua a leggere Random – Considerazioni sparse sulla 1° giornata di Champions

Cagliari – Roma 1- 3; Le pagelle Romantiche dei giallorossi.

De Sanctis 5,5: Il pomeriggio è più tranquillo del previsto, considerando la tradizione negativa della Roma in Sardegna. Il pirata si mette in evidenza nel pre-partita, segnalando un piccolo buco presente nella sua rete (prontamente sistemato dagli addetti ai lavori), poi assiste ad una gara tesa che non lo vede quasi mai chiamato in causa. Gli isolani si palesano dalle sua parti solo con un arrembaggio nei minuti finali, con il passivo inchiodato sui 3 gol di scarto. L’unico squillo degno di nota arriva da Dessena che con una conclusione velenosa impegna finalmente l’estremo difensore giallorosso. Morgan respinge pasticciando un poco, provocando l’azione del rigore dei padroni di casa. Per una questione di pochi centimetri manca la deviazione del penalty di Pinilla. Sfortunato.

Maicon 6: L’urlo di Maicon non terrorizza la Sardegna. Il brasiliano cerca di mettere a ferro e fuoco la sua corsia di competenza nella prima parte di gioco. Le sue scorribande godono di alterne fortune, ma lo evidenziano come al solito come uno dei più determinati e vitali del gruppo. Oltre a sviluppare azioni, tenta la sorte con qualche tiro da fuori. Dopo aver subito un duro contrasto di gioco, frena i suoi ardori agonistici. Si accontenta di gestire con parsimonia le proprie risorse quando il risultato è in cassaforte. La sua grinta è uno degli ingredienti principali del mister. Continua a leggere Cagliari – Roma 1- 3; Le pagelle Romantiche dei giallorossi.

Roma-Torino: le pagelle semiserie dei giallorossi

De Sanctis 5.5: si sentiva solo in porta e decide di invitare un po’ di amici lasciando un pallone rischioso che per poco non diventa letale. Forza Morgan, la prossima volta aspetta la fine della partita per trovare nuovi amici.

Maicon 7: sulla fascia va avanti ed indietro così tante volte che lascia un binario tracciato sull’erba. Cross, corsa, dribbling e meno insulti ai compagni, davvero una grande prova del brasiliano.

Toloi 6: esordio in A che rischiava di venir macchiato dalla leggerezza sul (gran) goal di Immobile, ma la sua partita resta ordinata. Buon piede, decide di tanto in tanto di allungarlo sulle caviglie degli avversari per far capire che “po esse ferro, po esse piuma” (cit.). La sua reazione dopo il goal di Florenzi mi ha colpito molto…

Castan 6.5: sarà l’assenza di Benatia, sarà la voglia di mostrare le sue capacità, ma Leandro svetta su così tanti palloni che  ad un certo punto ho perso il conto. Ogni tanto fa fuori giri, ma è davvero un altro giocatore rispetto la scorsa stagione.

Continua a leggere Roma-Torino: le pagelle semiserie dei giallorossi

Chievo – Roma: 0-2 Le pagelle dei Giallorossi

De Sanctis 6 – Si mette in evidenza con un provvidenziale intervento nella prima frazione, quando ruba tempo e pallone all’insidioso Paloschi. Trascorre il resto della sua partita imponendo i “soliti” monologhi ad una difesa colpevole di qualche sporadico calo di concentrazione.

Maicon 6 – La fisicità e il carattere non sono mai venuti meno nel corso della stagione, stavolta però il terzino brasiliano si lascia dribblare dal nervosismo. Dopo una chiusura difensiva operata in extremis, perde le staffe e comincia ad urlare improperi a Benatia, reo di di una posizione troppo avanzata. Il siparietto si trascina per qualche minuto, davanti l’incredulità di avversari e compagni di squadra. Come prevedibile viene sostituito a fine primo tempo, ufficialmente per un piccolo problema fisico. Urge ascolto prolungato della hit “relax” dei “Frankie Goes to Hollywood” Dal 46′ Torosidis 6 – Il greco cambia completamente spartito e si attrezza per farsi notare il meno possibile. Spinge poco, ma dà man forte in difesa.

Benatia 6.5 – Dirige ed interpreta un altro documentario sul difensore centrale ideale, alternando in modo sapiente le sortite offensive ai proverbiali anticipi sugli attaccanti avversari. Peccato per il cartellino giallo (evitabile) che lo costringerà al riposo forzato nel prossimo turno. Avrebbe fatto davvero comodo per contenere le sfuriate di Cerci ed Immobile.

Castan 6 – Tanta sostanza alla causa della squadra, forse uno dei giocatori più fisici dell’intera rosa. Concede troppo spazio agli attaccanti avversari in un paio di occasioni, ma le sbavature sono davvero ridotte al mimino sindacale. Continua a leggere Chievo – Roma: 0-2 Le pagelle dei Giallorossi

Roma – Sampdoria 3-0: le pagelle dei giallorossi

De Sanctis 6: Spettatore non pagante per gran parte della partita, si gode la serata vincente della squadra. Trova modo di uscire dall’anonimato con un paio di uscite tanto avventurose quanto efficaci.

Maicon 5 : Urla per caricare i compagni in spogliatoio, facendo la felicità di Sky che può finalmente giustificare la presenza fissa della videocamere. Tanto rumore per nulla. Il brasiliano conferma la sua fragilità fisica e il suo scarso momento di forma. Non impegna  la catena a sinistra della Samp, ed in generale il suo apporto è davvero modestoDal 9’st Romagnoli 6: Il giovane centrale (uno dei migliori ’95 italiani) è costretto a sacrificarsi sulla fascia sinistra  per mancanza di alternative. Si disimpegna con efficacia, favorito dall’evanescenza generale dei liguri.

Benatia 7: Offre il consueto campionario di anticipi, guida con pazienza ed impeccabile regia il pacchetto arretrato. Con il passare delle gare ed il crescere della fiducia, diventa sempre più evidente il suo contributo in fase di costruzione del gioco. Vittima di un fastidio muscolare, abbandona il campo a metà del secondo tempo. Dal 27’st De Rossi: SV

Castan 6: Non ha molto lavoro da svolgere ma la sua fisicità è importante per una difesa che a volte appare in debito d’ossigeno.

Torosidis 6.5: Schierato inizialmente a sinistra, si ritrova sulla fascia destra, dopo l’infortunio di Maicon.  Determinato e voglioso di riscatto riesce a surrogare con profitto Dodò dimostrando una volta per tutte una versatilità fondamentale per l’economia di gioco giallorossa.

Pjanic 7,5: Schierato sulla trequarti per l’assenza di Totti, regala giocate di grande classe verticalizzando con insolita efficacia il gioco per i suoi compagni.  Sale in cattedra nel momento del bisogno, sfoderando una delle migliori prestazioni in giallorosso. In stato di grazia, riesce perfino a correre come un mediano. Deliziosa la sua punizione che frutta il 2-0.

Continua a leggere Roma – Sampdoria 3-0: le pagelle dei giallorossi

Juventus – Roma: 3-0. Le pagelle dei Giallorossi.

De Sanctis 5.5 – Non ha particolari colpe, ma forse poteva intervenire in modo più efficace in occasione del gol di Vidal. Nella ripresa (sempre sicuro) è uno dei pochi a salvarsi dal naufragio generale.

Maicon 5 – Continua ad evidenziare un discutibile momento di forma, è la controfigura del terzino arrembante schierato nelle prime dieci partite di campionato. Non incide e si limita a svolgere il compitino. Da un giocatore del suo spessore è lecito attendersi molto di più.

Benatia 6 – Regge l’impatto a livello nervoso, dimostrando di essere dotato di classe e sangue freddo. Non impeccabile in un paio di occasioni, dà l’impressione di soffrire la mancanza dei classici punti di riferimento del gioco romanista. Come al solito sbroglia diverse occasioni, anticipando le azioni degli avversari sul nascere.

Castan 4 – Offre una prestazione deludente; ad uno sbiadito primo tempo somma una ripresa catastrofica. Perde Bonucci in occasione del raddoppio e causa il rigore che frutterà il 3-0 cercando di salvare sulla linea. Si fa espellere. Da rivedere.

Dodò 5,5 – Alla faccia delle critiche prefabbricate che aleggiano sul suo conto in casa giallorossa, continua ad evidenziare interessanti progressi. Limita Lichtsteiner e fino a quando la squadra regge, prova anche qualche proiezione offensiva. Da rivedere (al solito) la condizione fisica. Dal 55′ Torosidis 5.5 – Ad un gregario non si può chiedere di cambiare le sorti di una partita del genere, si applica e fa quanto gli è possibile.

Continua a leggere Juventus – Roma: 3-0. Le pagelle dei Giallorossi.

Roma – Catania: 4-0 Le pagelle dei giallorossi

De Sanctis 6: Partita tranquilla per il portierone giallorosso. Il pirata Morgan si limita a telecomandare i movimenti del reparto arretrato.

Maicon 6,5: Il brasiliano non è in un periodo di forma esaltante e il suo primo tempo non lascia particolari ricordi. Sale di livello nella ripresa con diverse discese sulla fascia che fanno male agli etnei. A seguito di un delizioso 1-2 al limite dell’area, serve un pregevole assist a Totti.

Benatia 8: Spegne ogni velleità offensiva del Catania, anticipando un numero impressionante di passaggi e non fa pesare l’assenza di De Rossi, garantendo una schermatura totale alla retroguardia. Segna la rete che sblocca la gara nel primo tempo e manda in visibilio l’olimpico nella ripresa, grazie ad un gol di testa in tuffo. Un gigante. Con la doppietta è al momento capocannoniere della squadra in campionato con 4 gol.

Castan 6,5: Sfrutta al meglio la vena di Benatia e i limiti del Catania, garantisce un discreto apporto.

Continua a leggere Roma – Catania: 4-0 Le pagelle dei giallorossi