Libri sotto l’albero 2.0 (A Natale regala un libro)

La redazione di In Zona Cesarini vi augura buone feste con la consueta e richiestissima rubrica Libri sotto l’albero. Un ventaglio di titoli per appassionati di sport e non, storie di miti, storie di uomini (e donne) che ci insegnano qualcosa e ci fanno riflettere. Per chi se li fosse persi riproponiamo anche l’edizione 2014 di Libri sotto l’albero (A Natale regala un libro) e l’evergreen Consigli di lettura per l’estate (dimmi chi sei e ti dirò cosa leggere). Perché i libri non hanno tempo.

Buona lettura!

Tennis Tv Trigonometria Tornado_coverDavid Foster Wallace, Tennis, tv, trigonometria, tornado (e altre cose divertenti che non farò mai più), Minimum Fax, 2011 (1997) [379 pp.]
Sei saggi sui generis per un’analisi della società e della cultura postmoderna. Il tennis (e non solo) come metafora della competizione sociale. Da (ri)leggere sempre.
Ci piace perché è ironico e paradigmatico.
vai alla scheda del libro

 

cassiusclay_coverDavid Remnick, Il re del mondo. La vera storia di Cassius Clay, alias Muhammad Ali, Feltrinelli, 2014 [314 pp.]
Una delle figure mitiche nello sport americano. La storia di un pugile, la storia di un uomo. Le grandi speranze degli anni Sessanta. Nulla fu più come prima.
Ci piace perché è attento e rigoroso.
vai alla scheda del libro

 

gli-indisciplinati_coverLuca Delli Carri, Gli indisciplinati, Beat, 2015 (2001) [544 pp.]
Eugenio Castellotti, Alfonso Portago, Luigi Musso, Peter Collins, Mike Hawthorn. La “Ferrari Primavera” del 1956, cinque giovani piloti, belli, di talento, destinati a cambiare la Formula 1. Tra il 1957 e il 1959 invece saranno tutti morti.
Ci piace perché è inarrestabile e amaro.
vai alla scheda del libro

 

jordan_coverRoland Lazenby, Michael Jordan, la vita, 66th and 2nd, 2015 [784 pp.]
La leggenda di Michael Jordan, un uomo capace di trasformare la NBA e di entrare nelle case di tutto il mondo. Un’icona della cultura americana, un fenomeno che trascende lo sport e abbatte le barriere etniche e generazionali.
Ci piace perché è I Wanna Be Mike.
vai alla scheda del libro

 

solitudine_coverAlan Sillitoe, La solitudine del maratoneta, Minimum Fax, 2009 (1959) [223 pp.]
Nove racconti per nove personaggi chiusi nella loro solitudine, una solitudine che è così simile a quella di ciascuno di noi. Pensieri, riflessioni e uno spaccato sociale dell’Inghilterra del secolo scorso.
Ci piace perché è modernissimo e arrabbiato.
vai alla scheda del libro

 

numero1_coverHans Ruesch, Il numero unoFucina Editore, 2007 (1938) [240 pp.]
La storia del pilota Erwin Lester sullo sfondo delle corse automobilistiche degli anni Trenta. La vicenda di un uomo che vince sulle piste ma perde nella vita. Uno dei migliori romanzi mai scritti sulle corse.
Ci piace perché è intenso e cattivo.
vai alla scheda del libro

 

splendore_coverMarshall Jon Fisher, Terribile splendore. La più bella partita di tennis di tutti i tempi, 66th and 2nd, 2013 [384 pp.]
L’indimenticabile partita giocata il 20 luglio 1937 a Wimbledon dallo statunitense Don Budge e dal tedesco Gottfried von Cramm nella finale interzone di Coppa Davis. E la guerra alle porte.
Ci piace perché è epico e leggendario.
vai alla scheda del libro

 

cantona_coverDaniele Manusia, Cantona. Come è diventato leggenda, ADD Editore, 2013 [192 pp.]
Una biografia romanzesca, un’analisi del campione e del personaggio tra aneddoti, dichiarazioni, interviste.  Per comprendere l’uomo, per comprendere la nascita e la consacrazione di una leggenda.
Ci piace perché I’m not a Man, I’m Cantona
vai alla scheda del libro

 

cop TuenaVanni Santoni, Matteo Salimbeni, L’Ascensione di Roberto Baggio, Mattioli 1885, 2011 [149 pp.]
Un romanzo tra calcio e letteratura. Un viaggio nei vent’anni di storia del calcio e dell’Italia. Un viaggio denso di rievocazioni, gol, mondiali, ricordi e testimonianze. Perché ognuno di noi ha il suo Roberto Baggio.
Ci piace perché è eroico e antieroico.
vai alla scheda del libro

 

perdifiato_coverMauro Covacich, A perdifiato, Einaudi, 2005 (2003) [342 pp.]
Un maratoneta che diventa allenatore e viene mandato in Ungheria ad allenare un gruppetto di giovani atlete. Un romanzo sul fuggire, una storia ambigua e ricca di forza che, in altri contesti, potrebbe capitare a chiunque.
Ci piace perché è inquieto e fuggitivo.
vai alla scheda del libro

 

racers_coverMichele Lupi, Racers. Storie di uomini con la velocità nel cuore, Feltrinelli, 2003 [203 pp.]
Interviste e racconti di corse, velocità e sfide estreme.  Storie di alpinisti, velisti, hikers, subacquei, piloti di moto e di auto. Tra i protagonisti anche Valentino Rossi (che per l’edizione cura anche la prefazione).
Ci piace perché è avventuroso e appassionato.
vai alla scheda del libro

 

alfonsina_coverPaolo Facchinetti, Gli anni ruggenti di Alfonsina Strada. Il romanzo dell’unica donna che ha corso il giro d’Italia assieme agli uomini, Ediciclo, 2004 [160 pp.]
Agli inizi del Novecento, quando essere donna significa essenzialmente essere moglie e madre, lei inforca la bicicletta e corre.
Ci piace perché è pionieristico e impetuoso.
vai alla scheda del libro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...