#NFL Moving The Chains: Preview Week4

Thursday Night Football: cominciamo la nostra presentazione della quarta giornata di Regular Season NFL,  col classico appuntamento del giovedì notte, il Thursday Night Game, che tra poche ore vedrà affrontarsi due squadre che non si amano per niente, anzi. I duelli tra Baltimore Ravens e Pittsburgh Steelers sono stati, specialmente negli ultimi anni, senza esclusione di colpi. Presumo che anche questo episodio della saga non sia molto lontano dal copione standard. Partiamo ad analizzare la partita da casa Steelers: pessime le notizie che arrivano dall’infermeria, visto che Big Ben Roethlisberger, dovrà stare fermo per un tempo ancora da definire visto l’infortunio che ha subito al ginocchio sinistro domenica scorsa contro i Rams.  Il QB degli Steelers aveva saltato solamente 17 partite nelle 11 stagioni giocate tra i Pro ed in questa stagione stava giocando veramente alla grandissima, avendo completato il 75.3% dei passaggi per un totale di ben 912-y nelle sole due prime partite stagionali. Proscenio quindi per il redivivo Mike Vick, firmato alla fine del Training Camp proprio per sopperire a mancanze 12063807_942987975787467_2269662509976250432_nimprovvise tipo questa. Reduce da una non grandissima stagione ai Jets, l’ex Eagles e Falcons ha completato contro St. Louis 5 dei suoi 6 passaggi per 38 yard: certo non numeri degni del “vintage Vick” che ha fatto innamorare tanti tifosi (col sottoscritto in prima linea) ma, almeno personalmente, sono veramente felice di rivederlo in campo. Contro i Rams è rientrato tra le fila giallo-nere anche il running back Le’Veon Bell che, dopo aver scontato due giornate di squalifica, è tornato a macinare yard come ha fatto tutta la stagione passata: 62 su corsa con 1 TD e 70 su ricezione. Se la passano sicuramente peggio i Ravens, che vedono col binocolo il successo nel Super Bowl di sole poche stagioni fa. Quella che era sempre stata una delle Top 10 Defense della lega, si sta dimostrando un colabrodo in questo inizio di stagione, avendo concesso nelle sconfitte contro Denver, Oakland e Cincinnati ben 65 punti e 723 yard: l’assenza per la stagione del temibile LB Terrell Suggs non può essere la sola scusante valida. La partenza con il record di 0-3 è la peggiore di sempre per la franchigia del Maryland. La bruciante sconfitta contro i Bengals di settimana scorsa ha evidenziato gravi problemi anche offensivi, dove ha brillato solamente la stella del veterano Steve Smith, che ha collezionato 23 ricezioni per 336 yard di cui 186-y ed un TD contro i Bengals. Stanotte vedremo se Coach Harbaugh riuscirà a far divenire i suoi Ravens, la prima squadra a raggiungere i playoff dopo una partenza con tre sconfitte filate: dal 1998 solamente i Buffalo Bills ci sono riusciti.

3-0 Teams: a differenza dei Ravens, che sono partiti col freno a mano tirato e col record di 0-3 (in compagnia di Bears e Saints) ci sono squadre che invece hanno inserito il turbo ed hanno schiacciato a tavoletta l’acceleratore in queste prime tre giornate di stagione regolare. Molte squadre sono ancora col record immacolato di 3-0. Panthers, Bengals, Falcons, Cardinals, Broncos e gli immancabili Packers e Patriots. In casa campioni in carica tutto procede a gonfie vele ed il bye week di questa settimana concede a Brady & Co un pò di riposo dopo queste prime tre scintillanti vittorie iniziali. Il QB di New England ha stabilito l’ennesimo record in carriera, andando a lanciare il 400esimo TD in carriera nella facile cavalcata a cavallo dei Jaguars, nella quale l’attacco dei campioni in carica ha messo a 12038506_943058062447125_6453568086193294455_nreferto ben 51 punti. Tom Brady diventa così il quarto giocatore di tutti i tempi ad aver lanciato almeno 400 TD pass in carriera: gli altri sono Peyton Manning, Brett Favre e Dan Marino.  Una compagnia non da poco, ma che è assolutamente perfetta per un campione assoluto come Tom Brady, che “Deflategate o non Deflategate” rimane uno dei principi incontrastati di questo meraviglioso giochino. A proposito di elite QB, avrebbe da dire la sua anche un giocatore che molto presto anche lui farà parte del club dei 400 TD pass: quell’ Aaron Rodgers che, quanto a tecnica e doti balistiche non ha niente da invidiare a nessuno, nemmeno all’asso dei Patriots. Se Brady cala la carta del 400esimo passaggio vincente, A-Rod risponde con una cinquina ben assortita di TD pass, con i quali i suoi Packers hanno affondato i Kanas City Chiefs: per il QB dei Packers 24 completi su 35 peer 333 yard. L’ennesima prova irreale di questo fenomeno col numero 12. Domenica i Packers affronteranno i 49ers, che quest’anno non se la passano proprio benissimo… 4-0 in vista? Eccellenti anche le partenze di Panthers, Bengals, Falcons, Cardinals, Broncos: Denver domenica se la vedrà contro Minnesota, Cincinnati contro i Chiefs ed i Falcons riceveranno la visita dei Texans. Voglio spendere due parole anche sui Panthers, che saranno impegnati a Tampa e sui Cardinals, che invece riceveranno i temibili Rams. Carolina si dimostra come ogni anno una delle squadre più “tignose” del lotto: difensivamente molto solida, ha anche aggiunto al proprio arsenale il DE Jared Allen, provenienza quei Chicago Bears di poco sopra che, sentendo puzza di bruciato, pare abbiano iniziato a smantellare tutta la rosa. Al comando dell’attacco c’è sempre SuperCam Newton, che anche nella vittoria contro i Saints per 27-22, ha dato spettacolo mettendo su una delle prestazioni più consistenti in carriera: 20/31 per 315 yard, 2 TD, zero intercetti e pure un rushing touchdown: l’assenza del WR Benjamin per ora sembra non pesare. Sempre molto bene i Cardinals che sembrano aver ritrovato quella linfa persa la stagione scorsa dopo l’infortunio occorso allo starting QB Carlson Palmer: nel recente massacro sui 49ers per 47-7 (4 INT per un pessimo 12079710_944673918952206_4534763341379727784_nKaepernick) oltre ai soliti noti Palmer-Fitzgerald (9 ricezioni per 134 yard) ottimo anche l’apporto del resuscitato running back Chris Johnson, capace di macinare 110 yard su corsa con 2 TD. Prima volta dal 1969 che la franchigia dell’Arizona riesce nell’impresa di vincere due gare consecutive con oltre 40 punti di scarto. Impressionante anche l’apporto della difesa col defensive back ex LSU Tyrann Mathieu premiato come defensive player of the week per la NFC: Coach Arians può dormire sonni tranquilli.

Around The League: nella prossima giornata, interessanti anche le sfide divisionali tra Jets e Dolphnis ed Eagles vs Redskins. Assolutamente da tenere l’occhio l’inizio stagionale di Bills e Radiers, due delle squadre più sorprendenti di questo primo scorcio di RS. I Bills, che andranno a sfidare i Giants, sono reduci dal pranzo nel bosco contro Miami (vinto per 41-14) mentre i Raiders si sono imposti contro Cleveland, grazie ad un sempre più convincente Derek Carr, capace di lanciare per 314 yard con 2 TD e senza palle perse. Sembra divenuta illegale la connessione con WR ex Alabama, Amari Cooper, che anche domenica ha ricevuto per la bellezza di 135 yard. Per Oakland possibilità di incrementare ulteriormente il record, visto che il prossimo avversario saranno i derelitti Bears.

Ecco il programma del prossimo turno per intero: http://www.nfl.com/schedules

NFL.com Standingshttp://www.nfl.com/standings

Chiudiamo con la TOP 10 della Week3: http://www.nfl.com/videos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...