Juventus-Roma 3-2 : le pagelle semiserie dei giallorossi

Skorupski 6 – Due partite, tre rigori e praticamente nessun altro tiro in porta. Fare il portiere non mai stato così noioso e frustrante.

Maicon 6 – Se ti scaccoli in area è giallo e rigore. Se poi la butti in terra e l’arbitro ti vede, rosso diretto. Tiene a bada Asamoah e in alcuni anticipi con ripartenza al seguito ricorda il Maicon neroazzurro.

Manolas 7 – Sembra che giochi contro la Juventus da più di vent’anni. Il belloccio vecchio il pallone non lo vede nemmeno, poi entra il belloccio più giovane che ci prova di più, ma crescere nelle giovanili del Real Madrid o in quelle dell’AEK Atene è diverso, e si vede.

Yanga-Mbiwa 6,5 – Sempre presente, segue il compagno greco. Partita concreta e senza sbavature. 

Holebas 6,5 – Quella fascia era la più temuta prima della partita. Licthsteiner non combina quasi nulla, troppo impegnato a leggere i tatuaggi dell’avversario forse.
Come fa una squadra che prende tre gol ad avere un’intera difesa più che positiva è uno dei tanti (finti) misteri di questa partita.

Pjanic 5 – Gioca senza incidere. Il gol mangiato su assist di Gervinho pesa più di Galeazzi.

Nainggolan 6 – Parte sottotono, forse intimorito dalle altrui chiome. Ma poi si ricorda che nessuno va dal barbiere quanto lui e quindi ricomincia a fare il suo lavoro a tutto campo.

Keita 7 – Se prendi un giocatore così, a parametro zero, in un’altra vita eri Galliani. Tutti si picchiano, lui danza con il pallone tra i piedi.

Iturbe 6,5 – Non è facile penetrare la difesa bianconera, ma non con poca fatica trova un bel gol.

Totti 6,5 – Licthsteiner dopo averlo visto giocare con il Manchester City, pentito di aver giocato alla Lazio, lo abbraccia, si prostra ai suoi piedi, fino a farlo cadere. L’arbitro non capisce il gesto di devozione e fischia il rigore. Totti segna, ma si dimentica che ciò è vietato allo Juventus Stadium e viene ammonito.

Gervinho 7 – Si prende gioco della retroguardia bianconera girandogli intorno più volte. Trova due assist che vanno solo toccati in porta, uno lo tocca Iturbe ed entra, l’altro lo sbaglia Pjanic.

Florenzi (dal 65’) 6 – Entra nella ripresa e s’impegna come al solito ma non trova gli spazi per inserirsi.

Destro (dal 74’) sv 

Paredes (dal 84’) sv

All. Garcia 6,5 – Se siete stufi della solita musica, sostenetelo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...