Lazio 3 – Sassuolo 2: Le pagelle biancocelesti

Marchetti 6: Alterna parate miracolose a cafonate vergognose, ma Er Fascetta (lui l’originale, diffidate dalle imitazioni) alla fine riesce a sfangarla!

Braahfeid 6: Compitino per l’esterno, che si limita ad un picchetto alternato tra centrocampo e difesa per giustificare la propria presenza in campo.

De Vrij 6,5: Sta iniziando ad abituarsi al calcio italiano, e si vede. Non si fa superare da nessuno, e impone autorità nel suo territorio. Peccato non avere un compagno di reparto decente.

Cana 4,5: Pochi sbagli, peccato tutti nei peggiori momenti. Concede il filtrante sul primo gol, procura il rigore al Sassuolo e si fa pure buttare fuori. Si consiglia trattamento per la concentrazione.

Cavanda 6,5: Sembra strano, ma non lo è; sta giocando bene, e corre libero come una farfalla sulla fascia, che gli viene lasciata discretamente libera per l’occasione.

Onazi 6: Se nella scorsa partita aveva l’autorità di un comodino, a questo giro finalmente impone ritmo e tacchetti. Partita da vero metronomo.

Lulic 5,5: The invisible Man: gioca 90′ minuti ma non lo si nota mai in campo. Il fantasma dello stadio.

Parolo 6,5: Ci mette dedizione e anche tanto sacrificio. I suoi tiri da lontano sempre molto pericolosi, ma a questo giro Consigli gli toglie la soddisfazione del gol.

Candreva 7: Recupera palloni, crossa, serve assist, segna, e prepara il caffè se necessario. Espone tutta la sua mercanzia, e i risultati sono dei migliori. (77′ Felipe Anderson 5: Felipe, non così.)

Mauri 6,5: Apre le danze con un grande gol da fuori, poi per tutto il tempo tesse la trama biancoceleste per tutto il fronte d’attacco. Più invecchia più migliora.(52′ Ciani 6: Come entra impone le buone maniere agli avversari. A colpi di tacchetti).

Djordjevic 7: Se è vero tutto, questo è buono davvero. Oltre al bel gol, anche tanto lavoro sporco e grande intimidazione li davanti. Finalmente un lottatore. (87′ Klose: sv.)

Pioli 6,5: Trova un buon sistema nonostante i molti infortunati, ma ha il solito problema del centrale difensivo. Per la prossima partita ad affiancare De Vrij ci sarà uno tra il pupazzo Gnappo e Kermit the frog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...