Milan-Inter 1-0: le pagelle semiserie dei nerazzurri

Handanovic 6,5 – Ieri sembrava di essere tornati ai tempi di Strama, dove ogni partita finiva con una seduta dallo psicanalista e quantità industriali di Valium che scendevano. Si fa trovare impreparato sulla traversa di Kakà perchè era troppo occupato ad insultare la sua retroguardia. Risponde bene su un paio di punizioni e tiri dalla distanza.

Ranocchia 6 – Mancava solo che si mettesse a fare la “scaletta” per De Jong, come i bambini quando vogliono scavalcare un ostacolo troppo grande. Per il resto disputa una buona partita, solo un ct che segue un codice molto dubbio potrebbe non considerarlo.

Samuel 6,5 – Quasi sicuramente è stato il suo ultimo derby, e non è stato certo banale. Entra sulle gambe degli avversari con la stessa decisione di Genny ‘a Carogna, e meriterebbe persino il rosso per una carezza troppo appassionata ad un polpaccio di Balotelli. Grazie di tutto, Muro.

Rolando 6 – Il miglior difensore della stagione gioca una partita onesta, nè carne nè pesce, tanto che sembra di vederlo vagare per il campo con quegli occhiali da wannabe hipster.

Jonathan 5 – Col senno di poi, ma anche con quello del prima, non doveva giocare. Troppo lento, troppo imballato, troppo divino per confrontarsi con quei sempliciotti dei milanisti. Evita sempre di saltare Constant per non infierire umiliandolo ulteriormente. Che signore, ragazzi.

Hernanes 5 – Quando un calciatore ingurgita un freno a mano, quale digestivo è consigliabile assumere? Maalox? Effervescente Brioschi? 16 Montenegri doppi? Beh, scopritelo e ditelo al Profeta.

Cambiasso 5,5 – Assieme al connazionale Samuel, l’unico senatore che potrebbe ancora dire la sua, sebbene a tempo ridotto. Con Kovacic vicino ha maggiore libertà di azione e decisione, e il gioco ne risente (poco).

Kovacic 6 – E’ l’unica lampadina nella stanza buia del nostro modulo. E’ una Ferrari in un parco macchine con 10 Fiat Punto. E’ il Google Chrome del nostro gioco da Internet Explorer.

Nagatomo 5 – Arriva sul fondo più spesso del suo inverso, ma non fa tanto meglio. Qualche cross in mezzo, ma nessuno che lo colpisce. Se anche Cambiasso dovesse andarsene, la fascia di capitano al 90% passerà a Yuto. Riflettiamo.

Palacio 5 – Corre, corre tantissimo, ma ribellarsi alla tattica difensivista imposta dal mister è difficile. I compagni non lo seguono, e ancora una volta lui si trova a predicare nel deserto.

Icardi 4 – Viene violentato ripetutamente da Rami, che non gli fa vedere palla, e gli sussurra le peggiori offese durante tutta la gara. Alla mamma di Mauro, a Wanda e a tutti le parenti di sesso femminile entro il 5° grado sono fischiate le orecchie ieri sera.

Guarin 5 – Mazzarri lo piazza sulla fascia, sperando spinga meglio di Johnny. Lui ci prova, poi vede che il suo dirimpettaio è Constant, e gli passa anche la voglia di vivere.

Milito sv – Entra sperando che Seedorf metta anche Abate, cosa che puntualmente avviene, ma Ignazio stavolta non gli regala alcun piacere. Mai una gioia.

Alvarez 5,5 – Prova 2 tiri (gli unici dell’Inter), ma rompe 4 fotocamere e incrina 2 costole ad un tifoso in curva. Nel terzo anello.

All. Mazzarri 2 – Oltre ad alcune discutibili scelte di formazione, sbaglia l’approccio all’intera gara. Non trasmette mai una minima scossa, predica calma quando invece bisognerebbe accelerare, e non regala nemmeno 5 minuti a Zanetti nel suo ultimo derby. Controllate tra i Top Trend i Twitter di oggi, e capirete come la pensa la maggior parte degli interisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...