Bayern Monaco-Real Madrid 0-4: le pagelle semiserie

della serie "che vita di merda" (foto www.sportevai.it)
della serie “che vita di merda” (foto http://www.sportevai.it)

Bayern Monaco

Neuer 6
Incolpevole sui gol del Real. Ne prende 4, e nonostante tutto è un difensore centrale migliore di Mexes. Speriamo che Galliani non abbia visto niente, o domenica ci ritroveremo Abbiati stopper.

Dante 5
Il paese di nascita è quello, la chioma pure, i falli da scomunica ci sono. Se Pepe è passato al Bayern, chi è quello che gioca nel Real?

Boateng 5
Male come il suo compagno di reparto, con la differenza che non si fa nemmeno notare per le entrate alla Pasquale Bruno, mentre in occasione del terzo gol, Bale lo maltratta condannandolo ad anni di terapia.

Lahm 6
Perde la battaglia del sopracciglio con Carletto Ancelotti.

Alaba 5.5
Si fa notare solo per una punizione dalla distanza raccolta facilmente da Casillas. Si consolerà con la vittoria nel mondiale brasiliano. Come? Non è tedesco ma austriaco? Serata da “mai una gioia”.

Toni Kroos 6.5
Tocca una miriade di palloni e prova un paio di conclusioni. Il migliore in una mare di mediocrità. Se volesse capire meglio questa sensazione, noi del campionato italiano siamo disponibili a fornire consulenze.

Schweinsteiger 5.5
Il possesso palla dei bavaresi sotto il 70% non è il solo campanello d’allarme. Giro palla lento e prevedibile, il Sulley Muntari della Foresta Nera non riesce nell’ennesima impresa europea.

Robben 5
Partita davvero grigia, ma in una disfatta simile ci saremmo aspettati almeno un rigore sbagliato, un autorete o, che ne so, che provasse a raccogliere anche lui una banana e scivolasse. Serata non da Robben.

Ribery 5
Un numero da circo a metà secondo tempo e nulla più. Povera Francia, ma meno male che c’è Pogba.

Mandzukic 5
Non vorrei mai finire in una rissa da bar con questo ragazzo, che sia per una donna, o sulla questione Messi-Ronaldo, o Matri-Quagliarella. Stasera però è stato incisivo quanto un Dino Fava qualunque, oltre a perdersi Ramos in occasione del gol del raddoppio (Javi Martinez 5, il suo ingresso è meno pesante del passaggio dal centrodestra al centrosinistra di Marco Follini)

Guardiola 4
Mentre i suoi giocatori sembravano attori di un film di Woody Allen, ebrei di mezza età in preda a una crisi di nervi, lui ha gestito la disfatta con la solita classe che lo contraddistingue qualsiasi cosa faccia. Certo, giocare con la difesa a centrocampo quando giochi contro la 4×100 giamaicana a posteriori non sembra la migliore delle scelte possibili.

 

Real Madrid

Casillas 6
Si guadagna la finale di Champions quasi da spettatore, mentre Diego Lopez verrà crocifisso in sala mensa per una Liga regalata all’Atletico Madrid. E si godrà l’attesa della finale con Sara Carbonero. LIKE A BOSS

Sergio Ramos 8
Come Thuram a Francia ’98, basta togliere tutti i neuroni, ed otteniamo la prestazione di Rambo. Con questa doppietta Ramos vendica lo Scud sparato nella semifinale di due anni fa, mentre Ancelotti gioca alla roulette russa tenendolo in campo fino al 65′.

Pepe 6.5
Solito gioco duro e un paio di simulazioni vergognose. Nel dopo partita è stato avvistato in una partita di caccia alla foca, se volevate odiarlo ancora un po’.

Coentrao 6.5
Per essere il cocco di Mourinho, si impegna più che a sufficienza per aiutare i compagni a raggiungere la finale di Lisbona. A meno che……fossi in Perez chiederei a Tronchetti Provera di fare un controllino…

Carvajal 7
Dice no a Ribery, come Balotelli direbbe no a chiunque gli chiedesse di fargli calciare una punizione. Insuperabile.

Xabi Alonso 5
Domani sarà l’alba del “Se c’era Xabi Alonso”, anche se dubito che a Madrid prenderà piede. Cartellino giallo di una stupidità assurda, se pensiamo poi che Sergio Ramos è riuscito a non prenderlo.

Modric 7
Secondo me è il giocatore più importante di questa squadra dopo Ronaldo. Se solo non fosse più brutto di un’opera d’arte moderna.

Bale 7
Venghino signori venghino, che sul carro di Bale c’è posto per tutti. Il carro di Llorente (quello che “è solamente bello”) è tutto esaurito.

Benzema 6.5
Non incide molto, tiene alcuni palloni preziosi e collabora nel contropiede perfetto che origina il terzo gol, e che voci di corridoio dicono sia stato scelto come trama principale del prossimo film della saga di Ocean’s Eleven, col tipo cinese a interpretare Di Maria. Conclude la gara senza essere fischiato, anche se direte che è normale, visto che non si giocava al Bernabeu.

Di Maria 6.5
Dei quattro là davanti sembra essere quello che combina di meno, giusto un paio di discese per non fare la figura dell’impiegato statale, ma alla fine della fiera è lui a mettere dentro la punizione del raddoppio.

Ronaldo 8
Fa sempre piacere vedere Ronaldo che gioisce con la squadra e per i risultati della squadra e non si lascia trasportare dai propri successi personali, come un record di gol. Detto questo, la punizione con palla sotto la barriera è un tocco davvero di classe, c’è mancato poco che facesse l’elica e la dedicasse ad un certo argentino di Rosario.

Ancelotti 7
Partita preparata in maniera eccellente, squadra corta, pronta a partire di rimessa, e capace di gestire il gioco una volta passati in vantaggio. Un po’ di confusione a fine gara dove Carletto si è mostrato dispiaciuto per la mancata rimonta del Bayern, poveretto, credeva fosse previsto dal regolamento del gioco.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...