Romanzo manageriale / 3

Gommone3Un uomo solo si allontana col gommone.
Ci aveva pensato per diversi giorni, quanto è difficile capire se ne vale la pena o meno. Giorni passati sotto il cielo terso del porto di Livorno, qualche raggio di sole ogni tanto, nuvole per la maggior parte del tempo, pioggia nei momenti più bui. Il condottiero livornese non ha mai temuto la pioggia, soprattutto quella fitta che ti bagna completamente e poi ti lascia come un senso di rinascita.
Provare a rinascere, la sua nuova missione.
Non è facile tornare a vivere in una città che ti vede come un traditore, come uno che ha lavorato per il nemico, il più cattivo di tutti. Lui è solo, il livornese, nel porto, sul suo gommone. I vecchi amici non lo cercano più, la sua donna non aggiorna i social network, si illude di rivivere alcuni antichi fasti recitando a memoria qualche parola milanese, ciumbia.
Il pelato con la cravatta gialla macchiata di sugo, ovvero il cattivo meno cattivo del cattivo più cattivo, lui l’aveva sempre difeso, ma non è bastato a evitare il licenziamento, e il conseguente peso di tutta una serie di scelte sbagliate. A Roma un sergente guida le truppe che potevano essere sue, è un coltello che si rigira lentamente nella piaga, e provoca un dolore atroce.
Ma in qualche modo si deve ricominciare, ripartire sotto la pioggia di Livorno.
L’ennesimo giorno di gommone e finalmente la decisione che voleva prendere sin dal primo momento successivo al licenziamento: salpare, andarsene, sparire nel nulla senza dire nulla a nessuno, per ritornare poi in trionfo. Allontanarsi di nuovo dalla sua città per una meta nuova, da conquistare col suo motto: Veni, vici, dai dai dai.
Una nuova vita da cominciare con un viaggio, Livorno-Ostia via mare, senza motore sul gommone, solo con i remi, come un’espiazione per le proprie colpe, un atto purificatore per un nuovo inizio.

(to be continued)

Fotomontaggio di Yuri C., che sentitamente ringrazio.
Fotomontaggio di Yuri C., che sentitamente ringrazio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1) http://inzonacesarini.com/2014/04/18/romanzo-manageriale-1/
2) http://inzonacesarini.com/2014/04/19/romanzo-manageriale-2/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...