I 5 avvenimenti per cui ricorderemo la 34^ giornata della Serie A 2013/14

1 – Odi et amo di Nainggolan/Catullo

Fonte: tgcom24.mediaset.it
Fonte: tgcom24.mediaset.it

Tutto ed il contrario di tutto, nel giro di una sola settimana, come sempre a colpi di tweet e foto sui giornali. In settimana Radja aveva ricevuto la visita dei Carabinieri a causa di un’acceso diverbio con la moglie, sfociato in violenza fisica: il motivo pare che fosse la sfrenata gelosia per il rapporto tra il belga e Pinilla. Sabato, alle porte della Pasqua, mentre tutto il mondo cattolico si preparava a festeggiare la Resurrezione, l’ex Cagliari segna il gol decisivo nella vittoria contro la Fiorentina (gol di vera e propria rapina se mai ce n’è stato uno) ed esulta componendo un cuore con le mani. Quanto era scontato da 1 a “battute sulla passione di Barbara B. per gli afroamericani”?

2 – Handanovic in versione Batman

Fonte: ilgiorno.it
Fonte: ilgiorno.it

Era arrivato a Milano con la fama di para-rigori, ma al primo non era andata benissimo. Si è riscattato in questa stagione, parando due rigori consecutivi (quello di Cassano si somma a quello di Maxi Lopez) che, in caso contrario, avrebbe potuto far andare la partita in una direzione diversa.

Ma oltre alle punizioni dagli 11 metri, lo sloveno si è esaltato anche per una serie di parate (sia a Genova che a Parma) dal coefficiente di difficoltà molto elevato. Ironia della sorte? Molti tifosi interisti se ne priverebbero a cuor leggero, non ritenendolo un campione nel ruolo.

 

3 – L’assist per 1-0 di Balotelli

Fonte: .acmilan.com
Fonte: .acmilan.com

Ci avete fatto caso? Avete analizzato e smantellato per bene il replay del gol di Balotelli che ha portato in vantaggio il Milan contro il Livorno? Avete osservato bene chi è stato l’autore dell’assist? Avete preso appunti su come l’assist in questione è arrivato? Ebbene sì, non siete ancora in hangover dal terribile duo Pasqua-Pasquetta, non preoccupatevi, non è colpa del vino. Il 45 rossonero ha segnato di testa su cross di Constant. Che ci crediate o meno, il +1 assegnato al terzino-trequartista francese è la prova di ciò che è accaduto.

4 – La lite Insigne-Callejon

Si erano tanto amati. (fonte: stopandgoal.com)
Si erano tanto amati. (fonte: stopandgoal.com)

Partito Cavani, ed arrivato un allenatore come Benitez, noto ammiratore degli attaccanti forti sull’esterno, questo sembrava essere l’anno giusto per l’esplosione di Insigne. Tuttavia, escluso qualche gol spettacolare (tipo la punizione del 3-1 contro il Borussia Dortmund), lo scugnizzo ha dovuto presto arrendersi alla concorrenza dei nuovi Callejon e Mertens, più pronti fisicamente e tatticamente al calcio richiesto dal mister iberico. I rapporti con l’ex Real e l’ex PSV non sono mai stati idilliaci, soprattutto con il primo, e sabato il malcontento è deflagrato in una vera e propria lite, che fortunatamente si è limitata al campo verbale; tuttavia è impossibile non porsi la seguente domanda: in che razza di lingua si saranno sfanculati?

 

5 – Strette di mano mancate

Fonte: ilmessaggero.it
Fonte: ilmessaggero.it

Dopo il celeberrimo rifiuto di Suarez nei confronti di Evra, la mancata stretta di mano è un trend che si sta affermando anche in Italia. La settimana scorsa abbiamo assistito all’indifferenza di Maxi Lopez verso Icardi, questa settimana tocca invece a Mauri-Meggiorini. Cavalcando un’intervista di Dalla Bona (ex Chelsea) che si scagliava contro i calciatori implicati nel calcioscommesse, l’attaccante granata si è schierato al suo fianco, attaccando in particolar modo il capitano laziale, arrestato e ora di nuovo in campo. Sabato il duello si è materializzato sul campo, e nonostante il giustiziere dell’Inter si sia diretto tranquillo verso il capitano biancoceleste, quest’ultimo ha tenuto il braccio adeso lungo il corpo. La prossima settimana a chi toccherà?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...