Final Eight di Coppa Italia: le pagelle semiserie di EA7-Banco di Sardegna Sassari 80-82

EA7 Milano

Gani Lawal 6.5 
Nella prima frazione confonde la partita per lo Slam Dunk Contest dell’All Star Game o per la difesa dei Lakers e decide di divertirsi. Dieci punti sui primi diciannove dei suoi. Rimane fuori dai giochi nel momento più decisivo. La schiacciata fallita nel primo quarto è materiale da Shaqtin a Fool

Alessandro Gentile 6.5 
La prima parte di gara è come una di quelle feste liceali che si vedono nei film americani. E’ l’anima della festa, beve dal fusto di birra, si fa i sette minuti in paradiso con la capo cheerleader. Nella ripresa vomita nel punch, arriva la polizia e lo manda a casa insieme a tutti gli altri.

Daniel Hackett 5 
Da una parte la difesa di Sassari lo maltratta con dieci falli. Lui risponde tirando con percentuali bassissime e perdendo quattro palloni. Personificazione del concetto: Prendi una donna, trattala male…

Kristian Kangur 6.5 
Il quarto fallo costringe coach Banchi a farlo sedere in panchina e a non farlo rientrare più. La retina della Dinamo ringrazia sentitamente

Nicolò Melli 5 
Ecco la sua partita: Colloqui delle superiori, la madre del ragazzo si presenta davanti al prof di matematica, Salve, sono la madre del Melli mi dica, come sta andando mio figlio? Il prof rialza lo sguardo e risponde dubbioso, Melli? E chi sarebbe? Dev’essere quello sempre assente!

Keith Langford 5.5 
A inizio gara è il terzo incomodo nell’appuntamento galante tra Lawal e Gentile e segna un paio di canestri sanguinosi. Col passare del tempo il rapporto col ferro comincia a incrinarsi, lui si allontana, è sempre più distante, smette di ascoltare, in sintesi non è più quello di una volta

David Moss 6 
Come una pizza bianca. Senza infamia e senza lode

Curtis Jerrels 5
Crea più che casino che in una seduta del Parlamento. Avrei voluto nominarne una specifica ma alla fine quelli fanno casino un po’ in tutte

CJ Wallace 5 
Vorrei commentare la sua gara con un mauriziomoschiano Chiiiii? Ma poi leggo che ha giocato dieci minuti e preso quattro rimbalzi e devo fare mea culpa. Ieri avevo ospiti.

Coach Banchi 5.5
Discutibili le sue scelte di tenere così a lungo in panchina un Lawal in versione Blietzkrieg. Sedici punti di vantaggio sono un patrimonio troppo importante per essere dilapidato così.

Dinamo Sassari

Drake Diener 8 
Come tutti sappiamo Kevin Durant è Uno e Trino, quindi la sua presenza al Forum di Assago nelle spoglie mortali di ManDrake non deve sorprendere. Nove punti nel parziale di 13-0 che permette alla Dinamo di riagganciare l’EA7 e un canestro dalla tangenziale est impreziosiscono la sua partita.

Jack De Vecchi 7 
Il Ministro della Difesa gioca una pallacanestro aggressiva, con alcuni rimbalzi davvero rabbiosi nella prima frazione. Nel finale fa sentire il povero Hackett come mi sentirei io se un giorno decidessi di entrare al Billionaire. Stoppato all’ingresso.

Amedeo Tessitori 6 
Il ragazzo, classe 1994, si ritrova in quintetto per l’assenza di Gordon, e pronti via, deve affrontare un Gani Lawal versione Khal Drogo. Probabilmente stanotte si sarà svegliato urlando, ma nonostante ciò porta a casa otto preziosi punti, due rimbalzi e tanta esperienza

Caleb Green 6.5 
Quando la Dinamo non segnerebbe un canestro nemmeno fosse largo quanto la Porta di Brandeburgo lui è l’unico a impedire che la partita e la Coppa Italia vada dal mestiere più antico del mondo.

Marques Green 6.5 
Ciuff. Dopo un primo tempo più arido del deserto di Atacama, non sembra vero quando ad un certo punto, grazie alla sua tripla si sente nuovamente il magico rumore della retina. Da lì in poi sembra di essere su un vecchio trenino verde. Ciuff. Ciuff. Ciuff

Travis Diener 5.5
Ancora lontano dai suoi migliori standard, per una volta è meglio nel ruolo di sventolatore di asciugamani

Brian Sacchetti 6 
Tanta grinta, in una partita da lacrime e sangue. E gli conviene, se non vuole che Coach Meo gli faccia fare l’Alghero-Scala Piccada di corsa andata e ritorno

Omar Thomas 6 
Nel primo tempo potrebbe benissimo essere sostituito da Guarin in quanto a precisione al tiro. Nella ripresa mette in saccoccia 9 preziosissimi punti e una camionata di bestemmie in sassarese per il libero sbagliato nel finale

Manuel Vanuzzo 6 
Dà una mano in difesa nella gestione dei lunghi milanesi, che se non si fosse capito, soprattutto nel primo tempo sembravano i lanzichenecchi nel Sacco di Roma

Coach Sacchetti 6 
Se non altro rimane fedele a se stesso. Nel primo tempo i suoi hanno un rapporto col canestro più frustrante di un tentativo di cercare di far mangiare carne a un vegetariano o di far capira a un fan dei Coldplay che in realtà fanno cagare. Nella ripresa i biancoazzurri aggiustano il tiro e fanno il colpaccio. Un giorno si avvererà il suo sogno di allenare una squadra composta di soli Curry, Korver, Thompson, JJ Redick e Parsons.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...