Serie B: riepilogo dell’11^ giornata

Serie B 2013-2014

Reggina-Pescara 2-3: fino all’89’ i protagonisti erano stati i giocatori del Pescara, che avevano segnato 4 reti su 4, vista l’autorete di Schiavi. Il sosia di Jim Belushi (per gli amici, Pasquale Marino) trasmette la sua (poca) voglia di vivere ai suoi, che nel secondo tempo ribaltano il risultato. 3 punti d’oro che permettono agli abruzzesi di uscire dalla zona retrocessione, lasciandoci a marcire proprio gli amaranto.

Bari-Trapani 1-1: i baresi fanno ancora fatica e raggiungono il pareggio solo grazie ad un autogol degli avversari. Gli ospiti, andati in vantaggio con Mancosu (classico cognome bolzanino), aggiungono un altro punto prezioso alla tabella salvezza, mentre i pugliesi rimangono invischiati sul fondo.

Brescia-Siena 2-2: spente le polemiche post-Palermo, il Siena agguanta un buon pareggio in terra lombarda, sebbene dopo il primo tempo fosse sotto 2-0. Protagonisti della partita Giacomazzi, esautorato da Lecce e autore dell’autogol del 2-0, e D’Agostino, che non si è più ripreso dopo esser stato accostato al Real Madrid qualche anno fa. E Florentino Prez sarebbe riuscito a sborsare 20-30 milioni per lui.

Carpi-Latina 1-1: X piena tra le due neo-promosse che, piano piano, si stanno adagiando sempre più in mezzo alla classifica, inserendosi seriamente nella corsa per la salvezza tranquilla. Segna l’ex-capitano del Parma Morrone per i laziali, ma i modenesi pareggiano grazie a Memushaj: più che un giocatore, sembra il nome di una variante di kebab.

Juve Stabia-Empoli 0-2: settima vittoria per l’Empoli, secondo a soli due punti dalla vetta. I gol della bandiera Tavano e del codice fiscale Mchelidze consentono di superare agevolmente i campani gialloneri, sempre più ultimi.

Lanciano-Padova 1-0: i rossoneri fanno più fatica rispetto al solito, ma alla fine portano a casa la vittoria e consolidano il primato: riusciranno a durare fino a maggio? Speriamo di sì, sembra l’ennesima splendida realtà del calcio di provincia. Il Padova deve invece ringraziare Pescara e Trapani, che impediscono alle dirette rivali Bari e Reggina di scappare: il futuro è ancora grigio però.

Palermo-Varese 0-0: le due squadre sembrano non volersi fare male, e il punto accontenta tutti. L’esonero di Iachini è rinviato per un’altra settimana.

Spezia-Modena 2-1: dopo un anno di rodaggio, lo Spezia sembra aver finalmente trovato la quadratura del cerchio. Grazie alla doppietta di Ebagua supera il Modena, sia in campo sia in classifica, e si assesta in piena zona playoff. Un solo punto distanzia i canarini emiliani dalla parte alta che conta, ma anche quest’anno solo lì: giornata di riposo per il bomber Babacar.

Ternana-Crotone 2-3: i rossoverdi interrompono il bel periodo che stavano vivendo, e si fanno sconfiggere in casa dai rossoblu calabresi. Gli umbri rimangono a 10 punti, appena sotto la soglia dei playout, mentre il Crotone si avvicina sempre più alla vetta.

Cittadella-Avellino 1-2: doppietta di Galabinov (5 reti stagionali) che permette all’Avellino di rimanere agganciato al treno di testa. I veneti trovano il gol della bandiera nel finale, ma il forcing conseguente non porta al tanto desiderato pareggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...