Top Five: le cinque wags più distruttive

Nel calcio moderno la discussa figura della wag, vale a dire la moglie o la fidanzata del calciatore, ricopre un’importanza non indifferente nella scelte professionali del giocatore, nelle sue pretese contrattuali, e, soprattutto, nel suo rendimento sul campo. Se alcuni, primo fra tutti Ronaldo, “più ne hanno più vanno”, altri hanno subito danni irreparabili alla carriera, sotto forma di sfighe di ogni genere e continui infortuni, a seguito della presenza di una bella ragazza al loro fianco. Per questi ultimi mettersi con una velina o una showgirl ha significato mettere una pietra tombale sopra la propria attività agonistica a medio e alto livello.

Giorgia-Palmas-155. Giorgia Palmas (Davide Bombardini). Promessa mai esplosa del calcio italiano, clamoroso flop nella Roma scudettata, Bombardini supplisce una carriera onesta e senza troppi acuti con il fidanzamento con l’ex velina, guadagnandosi le prime pagine delle riviste di cronaca rosa anzichè di quelle sportive. Il tutto però finisce ingloriosamente: messo ai margini della squadra durante la militanza nell’Albinoleffe, nel 2012 è coinvolto nello scandalo scommesse e si prende una squalifica di sei mesi. Contestualmente la Palmas lo molla, accasandosi sulla comoda sella di Brumotti.

4. Elena Santarelli (Bernardo Corradi). Dopo gli anni d’oro alla Lazio Bernardone imagesgira parecchie squadre senza mai trovare un clima adatto a esprimere le sue qualità, in questo, girava voce, influenzato dalla volontà della Santarelli, che lo fa rientrare in Italia dal City e poi lo spinge verso Udine e poi ancora al Monza, perchè resti il più possibile vicino a Milano dove la showgirl lavora. Unica concessione, la breve esperienza al Montreal Impact in Canada, che si conclude dopo soli sei mesi, con la società che decide di non rinnovare il contratto al giocatore. Corradi è attualmente svincolato, ma nel frattempo la buona Elena gli ha già trovato un ingaggio come babysitter per il loro figlio Giacomo…

3. Melissa Satta (Christian Vieri). Bobone è già in piena fase declinante e si è appena lasciato alle spalle la lunga e tormentata storia con la Canalis quando arriva la giovane Melissa, che lo accompagnerà per un biennio durante le sfortunate e contestate esperienze alla Fiorentina e all’Atalanta. Ma le invidie dell’ex velina, le voci di presunti tradimenti, un flirt di Vieri con la Nargi (toh, chi si rivede!) minano le fondamenta del rapporto, divenuto ormai una lite continua. D’altronde le esigenze della ragazza (“io e il Boa lo facciamo dieci volte a settimana”) sono insostenibili per il povero Bobone, che di lì a poco chiuderà mestamente la carriera tra avvisi di garanzia e indagini per concorso in bancarotta.

download

alessia-marcuzzi2. Alessia Marcuzzi (Simone Inzaghi). L’impatto della showgirl sul rendimento del povero Inzaghino è prima nullo, poi pericoloso, infine devastante. Quello che nei primi anni alla Lazio era un bomber di razza e un cecchino quasi infallibile (è suo il record di reti realizzate con i biancocelesti in Europa), anche se sempre vissuto all’ombra del più celebre fratello Pippo, viene trasformato con una mutazione genetica lenta ma inesorabile in un giocatore lento, goffo, avulso, impacciato, che trascorre praticamente cinque anni tra tribuna e panchina. Le statistiche non mentono: un attaccante che segna due gol in sei anni non si trova tutti i giorni.

1. Alessia Merz (Fabio Bazzani). Sarà mai possibile neutralizzare un bravo attaccante a tal punto da farlo passare dalla serie A alla serie D nel giro di tre anni? Ci riesce alla grande la Merz, fidanzata con Bazzani da quando, idolo dei tifosi blucerchiati, segnava camionate di gol alla Samp. Ma dopo le liti con Novellino, il rifiuto del Livorno di tesserarlo per presunte ragioni politiche, le non brillanti esperienze con Brescia e Pescara, nel 2010 scende addirittura tra i dilettanti, firmando un contratto con il Mezzolara, squadretta della periferia bolognese, con la quale milita tuttora. I maligni dicono che la scelta sia stata imposta dalla Merz, desiderosa di avere il marito sempre vicino casa…

Alessia-1

Annunci

1 commento su “Top Five: le cinque wags più distruttive”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...